“La dimensione emotiva è il ponte d’unione tra questi due mondi. Potete immaginare l’arte senza le emozioni che riesce a scaturire? Impossibile. Allo stesso modo dev’essere impossibile immaginare un contesto lavorativo privo di sensibilità.

Questo è il focus principale del progetto, concretizzato a livello tangibile con il tool-kit flowknow® che ha avuto il suo debutto presso La Biennale di Venezia, in Sala Tese dei Soppalchi dell’Arsenale, il 13 ottobre 2017.

Bellissimo è stato vedere il clima di condivisione tra coach e partecipanti del workshop, bellissimo vedere la meraviglia di fronte alle sorprendenti opere d’arte, alcune più immediate e altre più ostiche, ma sempre stimoli utili per la condivisione di emozioni e sensazioni, positive e negative.

Proprio grazie a questo clima così ricco e alla partecipazione così incisiva che si poteva percepire durante il workshop, ho deciso di raccogliere alcune testimonianze dei coach, emozionati quanto me di questa nuova avventura.”

 

(continua sul blog di Performant. Leggilo qui)

Iscriviti alla newsletter

You have Successfully Subscribed!

Share This