I comportamenti generano valore e le emozioni ne sono il motore. 

Eppure, tra i più diffusi pregiudizi del mondo degli affari, c’è quello secondo cui le emozioni vadano lasciate fuori dalla porta dell’ufficio, in attesa di essere recuperate a fine giornata. 

Noi siamo dei business coach e, dal nostro osservatorio quotidiano, possiamo dire tutt’altro. Appena si entra in un’azienda, in un ufficio o in uno studio, le emozioni che ci abitano si sentono; così come si sentono quelle delle persone che incontriamo per lavoro e sul lavoro. Senza dubbio, a noi, arrivano copiose le emozioni dai nostri Coachee durante le sessioni di Coaching. 

(continua a leggere sul blog di Performant: Qui.) 

Iscriviti alla newsletter

You have Successfully Subscribed!

Share This